Spagnolo accusato di omicidio invia un forte segnale

 

Lo spagnolo accusato del terribile omicidio di un compatriota è arrivato in un tribunale di Bangkok per il verdetto venerdì sorridendo e mostrando ai giornalisti una citazione biblica scritta in inchiostro sul suo palmo sinistro.Artur Segarra Princep aveva scritto “Luca 23:34” sulla sua mano, riferendosi all’appello di Gesù crocifisso a Dio: “Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno”.Segarra, 38 anni, è stata portato alla Ratchadapisek Criminal Court per sentire il verdetto su 13 accuse provocate dall’omicidio del connazionale David Bernat nel gennaio dello scorso anno.
I procuratori dicono che Segarra ha detenuto e torturato Bernat nel suo appartamento nel quartiere Huai Kwang di Bangkok, per 10 giorni, dal 20 al 30 gennaio. Forse ha costretto Bernat a rivelare il…
Leggi l’intero articolo su: http://fabio-ilmiodiario.blogspot.com/2017/04/spagnolo-accusato-di-omicidio-invia-un.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *