La nascita di Venezia

 

VENEZIA

“Con una forza di volontà panteista
Il piccolo artefice del Mar dei Coralli,
Eroico nell’abisso azzurro,
Erige una splendida galleria e una lunga arcata,
Costruzioni ricche di molti fregi, di ghirlande marmoree,
A riprova di ciò che un verme sa fare,
Faticando in un’acqua più bassa,
Esperto in un’arte simile,
Un essere intrepido mostrò la potenza di Pan,
Quando Venezia sorse in scogliere di palazzi”

(H. Melville)

ATTILA

“Tre mesi d’assedio, cibo scarso, l’esercito protesta,
Meditando sotto le mura di Aquileia
Egli vede le cicogne: Guardate! Se ne vanno!
Dio parla agli uccelli. La città è nostra”.
Così è.
Non lasciano pietra su…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/laltravenezia/~3/MVqGlPlWP3Q/la-nascita-di-venezia.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *